trip


flag

facebook

terrasanta23Accogliamo l'invito del Card. Pierbattista Pizzaballa, Patriarca di Gerusalemme dei Latini, "per consegnare a Dio padre la nostra sete di pace, di giustizia e di riconciliazione".

Di seguito il testo:

 Gerusalemme 11 ottobre 2023

"Perchè Dio non è un Dio di disordine,
ma di pace"
(1 Cor. 14,33)

Fratelli e sorelle carissimi,
                                       che il Signore davvero ci doni la sua pace!
"Il dolore e lo sgomento per quanto sta accadendo sono grandi. Ancora una volta ci ritroviamo nel mezzo di una crisi politica e militare. Siamo stati improvvisamente catapultati in un mare di violenza inaudita. L’odio, che purtroppo già sperimentiamo da troppo tempo, aumenterà ancora di più, e la spirale di violenza che ne consegue e creerà altra distruzione. Tutto sembra parlare di morte".

"Ma in questo momento di dolore e di sgomento, non vogliamo restare inermi. E non possiamo lasciare che la morte e i suoi pungiglioni (1Cor 15,55) siano la sola parola da udire".

"Per questo sentiamo il bisogno di pregare, di rivolgere il nostro cuore a Dio Padre. Solo così potremo attingere la forza e la serenità di vivere questo tempo, rivolgendoci a Lui, nella preghiera di intercessione, di implorazione, e anche di grido".

"A nome di tutti gli Ordinari di Terra Santa, invito tutte le parrocchie e comunità religiose ad una giornata di digiuno e di preghiera per la pace e la riconciliazione.
Chiediamo che nel giorno di martedì, 17 ottobre, tutti facciano un giorno di digiuno e astinenza, e di preghiera. Si organizzino momenti di preghiera con adorazione eucaristica e con il rosario alla Vergine Santissima. Probabilmente in molte parti delle nostre diocesi le circostanze non permetteranno la riunione di grandi assemblee. Nelle parrocchie, nelle comunità religiose, nelle famiglie, sarà comunque possibile organizzarsi per avere semplici e sobri momenti comuni di preghiera".

"È questo il modo in cui ci ritroviamo tutti riuniti, nonostante tutto, e incontraci nella preghiera corale, per consegnare a Dio Padre la nostra sete di pace, di giustizia e di riconciliazione".

Assicurando il ricordo nella preghiera
+Pierbattista Card. Pizzaballa
Patriarca di Gerusalemme dei Latini
Presidente AOCTS

 

La speranza
ha due bellissimi figli:

lo sdegno e il coraggio.
Lo sdegno
per la realtà delle cose;

il coraggio per cambiarle.
Sant'Agostino

La preghiera ha bisogno
di molte parole?

No, ma necessita
di molta insistenza.
Sant'Agostino