San Lorenzo in Panisperna

SLorenzofacciataDal 1998 il Convento, attiguo alla Chiesa, è affidato alle nostre Suore che si occupano della cura e del decoro della Chiesa di San Lorenzo in Panisperna, una delle più antiche e più belle di Roma.

La tradizione vuole che la chiesa di S. Lorenzo in Panisperna sia costruita sul luogo del martirio del Santo e che la dicitura panisperna, nome delle medesima via, derivi dalla tradizione del Convento delle clarisse di donare “pane e perna”, pane e prosciutto, il giorno di San Lorenzo ai poveri.

La chiesa ha origini antichissime tanto da farla risalire a Costantino, ma ha subito notevoli restauri e ricostruzioni sia sotto Adriano I che agli inizi del XIV secolo e ancora tra il 1565 e il 1574.

L’attuale portale, preceduto da due rampe di scale furono realizzate sotto Leone XIII, che qui era stato nominato vescovo titolare. La facciata cinquecentesca, che si incontra dopo aver attraversato il piccolo cortile, è opera di Francesco da Volterra ed accoglie una porta lignea del 1664. Nel cortile, sul lato destro, si conserva una delle poche case d’impianto medievale con scale esterne rimaste nella città.

internoL’interno della chiesa, a navata unica con volta a botte, presenta tre cappelle per lato, e fu decorata nuovamente tra il 1756 e il 1757. Accanto alla chiesa nel IX secolo venne edificato un monastero dai monaci di S. Benedetto che vi restarono fino all’inizio del XIV sec. quanto venne affidato alle monache di S. Chiara. Quest’ultime fecero costruire i coretti e decorare la navata e le cappelle laterali.

Quando Roma divenne capitale del Regno d’Italia, il 1873, la vigna del monastero e gli edifici annessi furono espropriati dallo Stato, così vi fu edificato il palazzo del Quirinale e l’ex monastero fu modificato ed adattato per ospitare la facoltà di Fisica dell’Università di Roma.

 

dedonatis

 

Il 15 aprile, presso la nostra Chiesa di San Lorenzo in Panisperna, Mons. Angelo De Donatis Vicario Generale per la Diocesi di Roma, ha celebrato la Santa Messa per i dipendenti del Ministero degli Interni.

 

 

 

Il 2 marzo abbiamo celebrato la nostra Festa della Madonna della Fiducia,

Il nostro Parroco, Mons. Micheletti, ha celebrato la Santa Messa nella nostra Cappella.