regola2

Questo breve documento presenta la visione di Agostino riguardo ai valori che sono alla base della vita di una comunità religiosa che tende alla santità.

La Regola di Sant'Agostino fu scritta intorno all'anno 400.
È la più antica regola monastica che abbiamo oggi. 

Nonostante la sua antica origine, la Regola di Sant'Agostino è duratura, perché esprime principi fondamentali e manifesta una comprensione della condizione umana.

Non si tratta di regolare piccoli dettagli come il programma giornaliero, la disposizione dei mobili o il tipo di cibo che può essere consumato o meno durante i pasti. Piuttosto, la Regola descrive ciò che è essenziale per una vita religiosa nella comunità, guidata dal Vangelo di Gesù Cristo.

Leggendo la Regola, si deve occasionalmente tenere conto dei riferimenti a certe usanze legate al tempo e alla cultura del quinto secolo di Agostino.